Gesù e i Tom Tom

Incontro con i giovani della diocesi di Potenza – Muro Lucano – Marsico Nuovo Il giorno dopo Giovanni stava ancora là con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: “Ecco l’agnello di Dio!”. E i suoi due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. Gesù allora si voltò e, osservando…

Fare il bene costa, ma la cattiveria è gratuita

Al di là della faziosità del solito articolo di Repubblica, sul solito 8×1000 alla Chiesa Cattolica, sul solito rapporto tra Chiesa e soldi, la cosa che più mi offende, da cattolico più che da prete, è l’idea che chi firma per l’8×1000 sia il solito deficiente. Andando oltre i dati della Corte dei Conti, il…

Rompete le scatole!

Lettera agli studenti per il nuovo anno scolastico 2016/2017 Ciao ragazzi! Come sempre, all’inizio del nuovo anno scolastico, a nome della Pastorale Giovanile della Prelatura di Pompei, desidero esservi vicino con questa piccola lettera di auguri. Avete da poco svuotato lo zaino delle vacanze per riempirlo di sbuffi, di uffa, di speriamo che, di chissà……

Lettera agli amici maturandi

Ora che comincio a fare la barba bianca, a te amico mio che stai affrontando la maturità‪‬, vorrei dire alcune cose. Per quanto sia comprensibile tutta la tua preoccupazione e la tua ansia, ricordati che nella vita non conterà a nulla il voto finale di quest’esame: non aggrapparti ad un numero, piuttosto preoccupati di poter…

Un Tempo per te

Tempo di Quaresima.  Ci siamo arrivati subito, ad uno schiocco da Natale! Non fai in tempo a riprendere l’ordinarietà che ritorni nello straordinario. È proprio questo il punto: rendere straordinario l’ordinario! Più che su Quaresima, mi fermo a pensare sulla parolina che la precede: Tempo. Ci manca. Quale nostalgia abbiamo di lui. Lui c’è sempre,…

Non esiste bella senza brutta!

Lettera agli studenti per il nuovo anno scolastico 2015/2016 Cari amici, anche quest’anno desidero esservi vicino all’inizio della scuola. So che in questi primi giorni, complice anche la nostalgia dell’estate, tira una strana aria nei corridoi. Pare sia il vostro sbuffare continuo che introduce frasi del tipo: «Uff! Già ha cominciato a spiegare! E due…

Scusi padre, quant’è?

III Domenica di Quaresima Questa violenza di Gesù un po’ ci meraviglia.. Se la prende con chi in fondo semplicemente stava facendo il suo lavoro. Sia i venditori di animali sia i cambiavalute, non facevano altro che rendere un servizio ai pellegrini che giungevano da tutta Israele a Gerusalemme per offrire sacrifici a Dio. Portarsi…