Ama come Dio comanda!

XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO/A

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?».
Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».

Io e te abbiamo un Dio che ci comanda di amare!
Ce lo comanda, capisci? Sebbene al cuor non si comandi, Dio, a scanso di equivoci, ci dice che l’unica cosa che realmente vuole da noi è l’amore. Questo è il primo comandamento. Ci viene chiesto, oggi, di amare Dio e il prossimo e questo binomio è inscindibile. Non si può amare Dio senza amare il prossimo e non si può amare il prossimo senza amare Dio.
Per questo non ha alcun fondamento la violenza nel nome di Dio. Anzi, Gesù ci dice che quando non amiamo l’altro non amiamo noi stessi, quando facciamo del male all’altro lo facciamo a noi stessi; quando togliamo qualcosa all’altro lo togliamo a noi stessi. Ci conviene?

Inoltre ci ricorda che il primo comandamento è amare Dio con tutto noi stessi. Non con una parte del nostro cuore o della nostra mente, ma con tutto quello che ci portiamo nel cuore, senza sconti e non solo quando ci conviene.
Ma, sotto sotto, Dio ci sta dando anche un altro comandamento: lasciati amare!
Se scopriamo di essere amati da Dio per ciò che siamo, allora, e solo allora, potremo amare Dio con tutto noi stessi. Allora, e solo allora potremo amare noi stessi, accoglierci nelle parti oscure senza mascherarle o negarle, senza esserne travolti. Allora, e solo allora, potremo amare il fratello al di là della simpatia e delle convinzioni personali, amarlo per quello che egli è.

La nostra vita e la nostra religione puntano sulla credibilità dell’amore! Tutti desideriamo e abbiamo bisogno di essere amati. Dio addirittura ce lo comanda: ama e lasciati amare!

Buon cammino, insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...